Iscriviti alla newsletter per ricevere un codice sconto sul primo acquisto - Spedizione gratuita sopra i 60€

Come rendere sostenibili i tuoi viaggi estivi

Per essere sostenibili anche d’estate non è necessario scegliere viaggi immersi nella natura. Si possono fare scelte a basso impatto ambientale in ogni luogo si voglia visitare. Vegvisir Cosmetics nasce da un viaggio in Islanda, quindi come non condividere qualche nostra eco-tip per le vacanze estive?

Esplora il mondo in bicicletta

La bicicletta è il nostro primo amore, il nostro mezzo preferito, per raggiungere le nostre mete ma anche per scoprire nuove città. Per chi non ama i viaggi lenti e sceglie di spostarsi in aereo è diffusa la pratica di imbarcare la propria bici insieme alle valigie. Ma se le vacanze sono troppo brevi o il prezzo per l’imbarco troppo caro?

Sono sempre più diffusi i noleggi bici anche nei luoghi più remoti e sono un ottimo mezzo per scoprire le meraviglie locali senza inquinare, senza restare imbottigliati nel traffico e, soprattutto, senza spendere molto. 

Bonus tip: Per limitare la fatica, puoi noleggiare anche una bici elettrica!  

Foto di Stefano d’Erasmo

Scegli alloggi rispettosi dell’ambiente

Ci capita spesso di scegliere di soggiornare nei camping, per restare a contatto con la natura ed essere liber* di muoverci con maggiore flessibilità. Ma se il bagaglio dev’essere ridotto o la vacanza prevede spostamenti tutti i giorni potrebbe non essere la scelta migliore.  

Anche se il campeggio non fa per te, puoi scegliere alloggi attenti al loro impatto ambientale. Su piattaforme come EcoBnB puoi trovare accomodation e host attent* alla riduzione dei consumi energetici, che utilizzano fonti energetiche rinnovabili e si impegnano per risparmiare acqua.  

 Bonus tip: Gli/Le host di questo tipo di alloggi sono sempre molto cordiali e dispensano i migliori consigli sui luoghi più belli da visitare e da scoprire!

Foto Anna Volcan

Mangia cibo locale

Cerchi frutta tropicale in Scandinavia? Non è sicuramente una scelta a basso impatto, né per l’ambiente né per le tue tasche e potrebbe renderti la vita difficile nella ricerca dei locali dove mangiare. 

Gustare cibo a km 0 e scoprire le ricette del luogo in cui ti trovi ti permetterà di immergerti nella cultura autoctona, sostenendo botteghe, cantine e ristoranti gestiti da chi abita sul territorio.   

Bonus tip: Le trattorie a conduzione familiare sono anche il miglior luogo dove acquistare dei souvenir gastronomici per amic* e parenti… Basta chiedere!

Foto Stefania Di Pietro

Porta con te i tuoi prodotti cosmetici

Utilizzare i classici campioncini gratuiti di shampoo e bagnoschiuma comporta nella maggior parte dei casi la produzione di molti rifiuti di plastica. Alcuni alloggi prevedono dei dispenser ricaricabili di sapone, ma è molto difficile trovare tutti i prodotti che ci servono. Il più difficile tra tutti? Il dentifricio!

Portare con te i prodotti cosmetici che utilizzi quotidianamente eviterà di rovinare i tuoi capelli o di  lasciarti con la pelle secca per un sapone troppo aggressivo. E se porterai con te una scatola di alluminio, potrai riporvi le tue saponette e metterle nello zaino anche subito dopo la doccia. Così non dovrai abbandonarle a metà!

Bonus tip: i prodotti solidi non dovrai dichiararli tra i liquidi ai controlli in aeroporto, perciò non sei vincolato ai 100 ml. Un pensiero in meno per la tua valigia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *